Percorso:

Profilo

Isabella Rauti ha 59 anni, ha un figlio di 26 anni e vive a Roma.
Dopo il Liceo classico, si laurea nel 1985 in Lettere e nel 1988 in Pedagogia, consegue l’abilitazione all’insegnamento ed insegna materie letterarie nelle Scuole superiori dal 1986 al 2000.
Iscritta giovanissima al Movimento Sociale Italiano (MSI), si è occupata delle attività femminili del Partito, della formazione culturale nell’organizzazione giovanile “Fronte della gioventù” e ha collaborato con numerose pubblicazioni periodiche, tra le quali: il Secolo d’Italia, Linea, l’Italia Settimanale, Pagine Libere ed Area.
Nel 1995 è stata nominata Coordinatrice Nazionale femminile del Movimento Sociale – Fiamma Tricolore ed è stata componente degli Organi Esecutivi del Partito.
Giornalista pubblicista, diventa Giornalista professionista nel 2000 e collabora con numerose testate; inoltre, è autrice di cinque monografie e coautrice di varie pubblicazioni scientifiche.
Cultrice della materia e tecnico laureato, nel 1997 consegue il Dottorato di Ricerca in Pedagogia (PHD in Didattica museale) ed inizia l’attività didattica universitaria come Professore a contratto, che esercita dal 2002 al 2009.
Negli anni ha ricoperto importanti incarichi istituzionali: Consigliera Nazionale di parità al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali (2003-2007); Consulente del Ministro per le Pari Opportunità (2008); Capo Dipartimento del Ministero per le Pari Opportunità (2008-2010).
Dal 2010, fino al marzo 2013 (IX Legislatura), ricopre la carica di Consigliere regionale del Lazio e di Consigliere Segretario dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale del Lazio.
Dal 2013 al 2015, è Consigliera del Ministro dell’Interno per le politiche di contrasto della violenza di genere, sessuale e del femminicidio.
Nel marzo 2014 entra in “Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale” ed è componente dell’esecutivo e della direzione nazionale.
Dal 2015, è Ufficiale dell’Esercito Italiano, con il grado di Maggiore della Riserva selezionata, Corpo di Commissariato.
Il 4 marzo 2018 è stata eletta, nel Collegio Uninominale 18 – Mantova, Senatrice della Repubblica, sostenuta dalla coalizione di centro-destra in quota Fratelli d’Italia e proclamata senatrice il 14 marzo (XVIII Legislatura – dal 23 marzo 2018).
Dal 21 giugno del 2018 è membro della 4ª Commissione permanente (Difesa).
Dal 18 luglio 2018 è Vicepresidente Vicario del gruppo Fratelli d’Italia.
Dal 5 ottobre 2018 è componente della Commisione per la Biblioteca e per l’Archivio Storico del Senato della Repubblica.
Il 25 ottobre 2018 è stata chiamata dal Presidente del Senato della Repubblica, Maria Elisabetta Alberti Casellati, a far parte della Commissione straordinaria per la tutela e promozione dei diritti umani, in riferimento alla mozione approvata dall’Assemblea del Senato il 10 luglio 2018.
Dal 6 novembre 2018 è nominata nell’Esecutivo Nazionale di Fratelli d’Italia con il ruolo di Responsabile Pari Opportunità.
Il 28 gennaio 2019 è stata chiamata dal Presidente del Senato della Repubblica a far parte della Commissione parlamentare di inchiesta sul femminicidio, nonché su ogni forma di violenza di genere.
Dal 2019 è componente della Sezione Bilaterale di Amicizia Italia-Armenia.
Dal 25 giugno 2019 fa parte dell’Intergruppo parlamentare Aerospazio.
Il 6 agosto 2019 ha aderito all’Intergruppo “2 agosto. La verità, oltre il segreto sulla strage di Bologna”.
Da settembre 2019 fa parte del Comitato scientifico della Fondazione Farefuturo.
Il 3 maggio 2020 ricopre il ruolo di Responsabile nazionale del Dipartimento Pari opportunità, Famiglia e Valori non negoziabili di Fratelli d’Italia.
Già promotrice dell’Intergruppo Amici delle Repubbliche baltiche, dal 14 maggio 2020 è Presidente della Sezione bilaterale di amicizia Italia-Repubbliche baltiche del Gruppo Italiano UIP.
Dal mese di novembre 2020 è membro dell’Istituto Affari Internazionali (IAI).
Da luglio 2021 è componente del Tavolo Istituzionale per iniziative, interventi, opere necessarie allo svolgimento del Giubileo 2025.
Attivista internazionale per i diritti umani e la tutela antidiscriminatoria, da sempre è impegnata nell’associazionismo sociale e in quello femminile, per il gendermainstreaming e l’empowerment delle donne.
E’ fondatrice e Presidente dell’Associazione di volontariato sociale e ambientale e di cittadinanza attiva NoiXRoma.
E’ promotrice e Presidente della Onlus internazionale Hands  Off  Women – HOW per i diritti delle donne e contro la violenza di genere.
E’ Presidente dell’Associazione Culturale, di studi  politici e ricerche storiche, “Centro Studi Pino Rauti”, per la tutela del patrimonio culturale e l’attualizzazione del pensiero politico di Pino Rauti .
E’ socia della “Fondazione Bellisario” e della Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale (SIOI); è stata componente del Comitato Scientifico “Officina per l’Italia”.

CV Isabella Rauti aggiornato al 11 novembre 2020 – Per sito
[File pdf – 250 Kb]