Percorso: Isabella Rauti > Primo piano > Il Tempo – «Giorgia sarebbe la premier perfetta»

Il Tempo – «Giorgia sarebbe la premier perfetta»

Isabella Rauti Alemanno con Salvini, la moglie con gli ex An

IlTempo-Pagina4-IsabellaRauti

TRIESTE Nel giorno in cui il marito Gianni Alemanno conferma il flirt con Matteo Salvini e torna a polemizzare con Fratelli d’Italia, Isabella Rauti è sul tavolo dell’ufficio di presidenza del congresso assieme a Giorgia Meloni.
Per la seconda volta, dai tempi della nascita di An, le strade politiche tra i due si dividono nettamente.

Cosa fa Isabella Rauti a Trieste?
«Celebro il mio secondo congresso di Fratelli d’Italia essendo entrata nel movimento non nel suo atto di nascitamacircaun anno dopo.
Ho avuto l’onore di partecipare anche al primo congresso che si è svolto significativamente a Fiuggi come significativo è il fatto che oggi siamo a Trieste. Sono al congresso in quanto militante e in quanto componente dell’esecutivo nazionale di questo movimento».

Che cosa significa per lei la “fase due” di FdI?
«Significa essere percepiti come ere di comunque della Fiamma, che senza FdI non sarebbe rappresentata in Parlamento, e sarebbe la prima volta dopo settant’anni. Non è però una questione solo di eredità madi propositività. Per questo FdI lancia da Trieste, città italiana per eccellenza, il suo appello ai patrioti. FdI si candida ad intercettare questo sentire, a trovare delle risposte adeguate ai tanti bisogni dell’Italia.
La fase due parte dal radicamento sul territorio, dove ormai siamo immediamente percepibili. Significa far capire che siamo in campo per rappresentare le vere esigenze del popolo italiano».

E poi c’è il richiamo della Meloni alla «terza via». Una categoria cara a Pino Rauti.
«Sono nata e cresciuta quando in tempi non sospetti si parlava di andare oltre la
destra e la sinistra. Per me la terza via è questa: oltre le ideologie per portare avanti le idee con la loro permanenza. Sono per una definizione di destra che è allo stesso tempo nazionale, popolare e soprattutto sociale, l’unica in grado di interpretare i bisogni degli italiani. È questa la terza via».

Da qui Meloni ha rilanciato la sua corsa per la premiership.
«Tutti sanno che sono storicamente per le pari opportunità. A maggior ragione lo penso per Giorgia. Sarebbe un ottimo presidente del Consiglio».

Ant. Rap.

Questa voce è stata pubblicata in Primo piano, Rassegna stampa.