Percorso: Isabella Rauti > Rassegna stampa > l’Altro quotidiano.it – 7GIORNI IN SENATO (n. 8)/ Diritti umani: quasi unanimità sulla mozione Bonino. Tutte le interrogazioni e le risposte del governo

l’Altro quotidiano.it – 7GIORNI IN SENATO (n. 8)/ Diritti umani: quasi unanimità sulla mozione Bonino. Tutte le interrogazioni e le risposte del governo

di FRANCESCO MARIA PROVENZANO –

Martedì 10 luglio – L’Aula si è riunita alle ore 16:30 per discutere la mozione n. 3, della senatrice Bonino ed altri, sull’istituzione di una Commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani, che è stata approvata con 262 voti favorevoli, nessun voto contrario e 16 astenuti. Alla discussione hanno preso parte i senatori Michela Montevecchi, Paola Nugnes, Marinella Pacifico (M5S); Vanna Iori, Assuntela Messina (PD); Donatella Conzatti, Paola Binetti (FI); Nencini (Misto); Isabella Rauti (FdI) e Maria Saponara (L-SP). Hanno svolto dichiarazione di voto favorevole alla mozione in senatori Juliane Unterberger (Aut), Loredana De Petris (Misto-LeU), che ha anche annunciato voto contrario all’ordine del giorno, Valeria Fedeli (PD), Pepe (L-SP), Maria Rizzotti (FI) e Barbara Floridia (M5S),  che hanno annunciato l’astensione sull’ordine del giorno. Il senatore Urso (FdI) ha annunciato l’astensione sulla mozione e voto favorevole all’ordine del giorno. Il senatore Romeo (L-SP) ha annunciato l’astensione sull’ordine del giorno. La senatrice  Cirinnà (PD) ha dichiarato voto contrario all’ordine del giorno. La seduta è terminata alle ore 19:50.

Mercoledì 11 l’Aula si è riunita alle ore 16:30 per lo svolgimento delle interrogazioni. Il sottosegretario di Stato per le Politiche Agricole, Manzato, nel rispondere all’interrogazione 3-00016 del senatore Stefano (PD) sulla promozione dei vini italiani all’estero, con particolare riferimento all’area asiatica, ha assicurato che il contributo europeo sarà rinnovato nei prossimi cinque anni. L’interrogante si è dichiarato parzialmente soddisfatto, insistendo sulla necessità di rimuovere il limite di cinque anni. Il sottosegretario alla Difesa Tofalo ha risposto alle interrogazioni 3-00043 dei senatori Ginetti (PD) e altri, e 3-00068 del senatore Gasparri (FI) sulla partecipazione dell’Italia alla creazione di una forza autonoma di difesa europea, evidenziando il rischio che l’iniziativa si sovrapponga ai progetti della cooperazione strutturata permanente (PESCO) e persegua interessi strategici particolari. La senatrice Ginetti (PD) si è dichiarata parzialmente soddisfatta; il senatore Gasparri (FI) si è dichiarato insoddisfatto. Il Sottosegretario di Stato per l’interno Candiani ha risposto all’interrogazione 3-00018 del senatore Berutti (FI) sulla carenza di organico nel comando dei Vigili del fuoco di Alessandria, fornendo informazioni dettagliate sulla riorganizzazione dei Vigili del fuoco, sulle recenti immissioni in servizio nel comando di Alessandria e sul nuovo piano di assunzioni. L’interrogante si è dichiarato parzialmente soddisfatto.

Il sottosegretario per l’Interno Candiani, nel rispondere all’interrogazione 3-00022 del senatore Totaro (FdI) sulla situazione del campo nomadi del Poderaccio a Firenze, ha richiamato le iniziative del Comune che, dopo i fatti di via Canova e la morte del giovane Duccio Dini, ha intensificato la vigilanza e ha avviato lo smantellamento dell’insediamento. Il ministro per i Beni Culturali, Bonisoli, ha risposto alle interrogazioni 3-00031 della senatrice Malpezzi (PD) e altri e 3-00069 dei senatori Rampi (PD) e Malpezzi sul bonus cultura per i diciottenni. Il governo interverrà tramite decreto, utilizzando i fondi già stanziati, per consentire ai giovani che compiono 18 anni nel 2018 e 2019 di usufruire del bonus. Considerato però che il bonus è temporaneo, non premiale e sganciato dal reddito, il governo intende sostituirlo con una misura strutturale per il consumo culturale. La senatrice Malpezzi (PD) si è dichiarata insoddisfatta. Il senatore Rampi (PD) si è dichiarato invece parzialmente soddisfatto. La seduta è terminata alle ore 17:30.

Giovedì 12 l’Aula si è riunita alle ore 15 e sono state svolte interrogazioni a risposta scritta. Il senatore Urso (FdI) ha illustrato l’interrogazione n. 72 sulla realizzazione delle infrastrutture strategiche. Il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Fraccaro, in sostituzione del Ministro Toninelli, ha confermato l’impegno per investimenti pubblici annunciato in sede di approvazione del DEF; il governo riesaminerà le grandi opere per individuare quelle necessarie ai cittadini e ridiscuterà il progetto TAV. L’interrogante si è dichiarato insoddisfatto, evidenziando la mancata risposta sul progetto Tap. Il senatore Mallegni (FI) ha illustrato l’interrogazione n. 75 sulla realizzazione delle grandi opere, in particolare la ferrovia Torino-Lione. Il ministro Fraccaro ha dichiarato che il Governo si opporrà alle opere inutili e dannose e renderà presto noti gli esiti della verifica sulla ferrovia Torino-Lione. L’interrogante si è dichiarato insoddisfatto.

Il senatore D’Arienzo (PD) ha illustrato l’interrogazione n. 77 sulla realizzazione delle grandi opere infrastrutturali, richiamando l’alta capacità della Brescia-Padova e della Napoli-Bari e della trasversale Tirreno-Adriatica. Il ministro Fraccaro ha ribadito l’esigenza di svolgere approfondimenti per garantire trasparenza ed evitare sprechi. In replica, il senatore Margiotta (PD) si è dichiarato insoddisfatto. Il ministro Fraccaro ha poi risposto all’interrogazione n. 73, illustrata dal senatore Steger (Aut), sulla normativa relativa al trasporto di prodotti alimentari. La senatrice De Petris (Misto-LeU) ha illustrato l’interrogazione n. 76 sulla potestà normativa statale relativamente alla gestione dei grandi carnivori e delle specie selvatiche. Il ministro Fraccaro ha assicurato che il governo impugnerà eventuali provvedimenti, adottati dalle province autonome, che prevedano l’abbattimento di lupi e orsi. L’interrogante si è dichiarata soddisfatta. Il senatore Patuanelli (M5S) ha illustrato l’interrogazione n. 74 sulla gara per la fornitura di farmaci biologici per le pubbliche amministrazioni. Il ministro per la salute Giulia Grillo ha riferito sulla procedura seguita da Consip, quella dell’accordo quadro sul minor prezzo. La seduta è terminata alle ore 16. Il Senato tornerà a riunirsi martedì 17 luglio alle ore 16:30.

[Fonte: www.altroquotidiano.it]

Questa voce è stata pubblicata in Rassegna stampa.