Percorso: Isabella Rauti > Lanci di agenzia > ANSA – G20: pronte proposte italiane, su parità genere serve svolta. Incontro di Aidda al Senato con parlamentari e tecnici settore

ANSA – G20: pronte proposte italiane, su parità genere serve svolta. Incontro di Aidda al Senato con parlamentari e tecnici settore

(ANSA) – ROMA, 20 SET – Uno dei principali vantaggi dell’istituzione delle quote rosa è quello di aver dato il via a un dibattito culturale sul tema della parità di genere. E’ questo uno degli aspetti emersi nel corso dell’incontro organizzato da Aidda (Associazione Imprenditrici e Donne Dirigenti d’Azienda) al Senato con l’obiettivo di presentare i punti programmatici che verranno proposti al tavolo del W20 in qualità di capodelegazione per l’Italia. Il W20 è il panel riservato alla questione femminile creato nel 2015 all’interno del G20.
All’ordine del giorno il tema dell’uguaglianza nel lavoro, agricoltura, finanza e digitale.
La senatrice Isabella Rauti ha sottolineato come ci sia una differenza notevole tra impianto normativo e prassi applicativa quando si parla di parità di genere, auspicando in questo senso che il W20 funga da “strumento di pressione e condizionamento sui Paesi e sugli uomini che decidono” nella più ampia cornice del G20, “un presidio che non smette mai di pensare e di agire”.
Ad interessare non dovrebbe essere solo la difficoltà di accesso al mondo del lavoro delle donne, ma anche la loro permanenza, con particolare attenzione alle differenze salariali, alla difficoltà di accesso al credito e alla mancanza rilevante di donne nelle posizioni apicali.
Presenti alla conferenza anche l’Ambasciatore argentino in Italia Tomas Ferrari, rappresentante del Paese ospitante il G20, che per la prima volta si tiene in America Latina e Ana Maria de Leon, Ambasciatrice panamense in Italia. Anche Antonella Cavallari, direttore centrale per i Paesi dell’America Latina alla Farnesina, ha chiarito come “nella politica estera italiana e nell’impegno per la cooperazione allo sviluppo la tematica di genere è fondamentale”, aspetto valorizzato dall’Italia in tutti i contesti multilaterali.
La Presidente di Aidda Maria Claudia Torlasco ha presentato nel dettaglio le proposte che verranno discusse a Buenos Aires: accesso al credito; aiuti per madri lavoratrici; importanza che avrebbe creare incentivi per le aziende a seguito di un aumento della partecipazione femminile certificata con un “Bollino Rosa”. L’incontro si è concluso concordando sulla necessità di prorogare la cosiddetta legge Golfo-Mosca che prevede le quote rosa nei Cda delle società partecipate e in quelle quotate.
Torlasco ha invitato le università a curare maggiormente l’istruzione delle studentesse in vista di possibili posizioni dirigenziali. (ANSA).
BSA-COM
20-SET-18 18:37 NNN

Questa voce è stata pubblicata in Lanci di agenzia.